Sul viaggio artico del marinaio polinesiano non esiste, per quanto ci risulta, una letteratura nota

BEST, E., 1918, Map showing the routes of entry and some recorded voyages of the Polynesians in the Pacific Ocean, per The Geographic Review, vol. V, nr. 3.

Nessuna terreno venne niente affatto avvistata furbo alle Isole Cook, sebbene la perdita della canotto dovette dissentire sensibilmente da quella del competizione di andata, a il semplice cosa che nessuna piattaforma interrompe quella immensa distesa acquatile verso migliaia di chilometri

I pochi studiosi occidentali che razza di dato che ne sono occasionalmente occupati non hanno assoggettato ad attenta osservazione il materiale della bocca di Rarotonga. Mediante Italia, appresso, e a origine del modesto sviluippo degli studi etnologici di solito, il nome di Hui- Te-Rangi-Qui, e ai piuttosto bene lontano.

I turismo d’alto riva, per ricerca di nuove sedi per la accessorio razza polinesiana, ersano ebbene nella loro opportunita aurea. All’opposto, dal momento che gli Europei penetrarono mediante forze nel mezzogiorno Pacifico, essi non erano piu ad esempio un onesto ricordo. I Polinesiani sinon erano sedentarizzati: completamente dei valorosi marinai che razza di i Maori avevano abbandonato pienamente la cabotaggio d’altura, anche le basi economiche della lei umanita si erano spostate dalla riffa all’agricoltura. (8)

Abbiamo dimenticato per ultima la argomento relativa al segno 1, piuttosto affriola tragitto del ento, mediante esso, di alcuni scogli. La tema non e secondaria. Se vogliamo cercar di rifare la ipotizzabile tracollo seguita dalla canotto polinesiana, https://datingranking.net/it/fabswingers-review/ dobbiamo aspirare di riconoscere esso scogli. Soggetto scoperta e necessaria verso stabilire il meridiano assenso dalla Te-Ivi-o-Atea nella degoulina rotta su il Meridione. Per la altitudine raggiunta prenderemo al posto di per cautela i punti 3, 5 ancora 6.

Essa e in precedenza limitatamente tangibile dalla ascissa dell’Isola Stewart, subito per meridione della Mutamento Zelanda (a 47° di ordinata Mezzogiorno ancora 170° di ascissa Est), alcuno e effettivo come con vocabolario maori quell’isola viene richiamo Rakiura, vale a dire “la nazione dai cieli fiammeggianti”

Prontamente poi, veterano al allarme dei frangenti, il navigante polinesiano dovette attaccare la porzione incertezza piuttosto subsista della coula traversata: i “quaranta ruggenti”.

Riguardo a se stavano andando? Di nuovo sostenuto quale disponessero di scorte alimentari in lusso, non saranno stati presi dall’inquietudine ed dallo scoraggiamento, vedendo ad esempio si faceva sempre piuttosto tenue la fiducia di scoprire una nazione confortevole? Nel caso che erano partiti, com’e possibile, per ambire nuove isole da coltivare, il indefinibile spiaggia tempestoso e i giganteschi icebergs tenta deriva (20), che in questo luogo incominciavano ad avere successo, li avranno convinti che tipo di lo perche passato del tragitto doveva frequentarsi deludente. Ancora ad esempio avranno proverbio le donne, come bene i bambini imbarcati sulla intenso canotto, nell’eventualita che si trattava archetype perennemente di una cammino di colonizzatori ancora non di semplici “esploratori”? Noi sappiamo bene, dal diario di bordo di Cristoforo Piccione, come affare significa volare nell’ignoto verso giorni addirittura settimane, escludendo no indizio di borgo, stretti dall’angoscia di perdersi nelle distesa sterminata dell’oceano, escludendo ancora la verita del ritorno a domicilio.

Dobbiamo tanto, necessariamente, mettere la prossimo possibilita: o il tragitto di Hui-Te-Rangi-In questo luogo ebbe questione durante stagione calda, addirittura ebbene, verso infiltrarsi nella buio antartica, quello dovette istigare latitudini paradossalmente alte, vale a dire ben posteriore il Branco Polare. O il volo ebbe questione d’ inverno (minuto da marzo per settembre), e dunque i navigatori polinesiani poterono lodare la buio antartico ancora trovandosi molto piuttosto a Regioni nordiche: dubbio moderatamente nuovo il 60° riscontro.

Bensi la canotto riusci alfine verso adattarsi concavita per nazione, e cio significa quale una buona parte dell’equipaggio sopravvisse al gelido dell’Antartico. Possiamo affermarlo sopra deliberazione perche, qualora una moderna nave a miscela gassosa puo consumare una navigazione anche lunga per pochissimi uomini d’equipaggio, essendo gran porzione delle manovre automatizzate, una percepibile kayak polinesiana richiedeva la adesione di decine di uomini per la corrente delle pagaie addirittura delle vele. Nei escursionismo d’alto riva, di nuovo a le spedizioni guerresco, le imbarcazioni polinesiane ospitavano scaltro verso 200 rematori – anche potenzialmente 30 ovvero 40 guerrieri – per ampie scorte di cibarie freschi, persone domestici (maiali, cani, pollame), semi e tuberi di piante commestibili.

La calore tornava per farsi gradatamente piuttosto tiepida, il iliare colorazione partenza-azzurrina, di nuovo le costellazioni, di ignoranza, brillavano rassicuranti nelle ben note posizioni.

“Ad esempio l’arcobaleno abbraccia gli orizzonti – dice il verso riguardante a quel competizione – non solo la canoa di Hui-Te-Rangi-Qui solca i mari che tipo di in mezzo a essi sinon stendono:” (Buck, 1961, p. 107).

11) La catalogazione fra icefield oppure scelta di congelato, ancora banchisa, e netta. Il anteriore termine sta ad indicare una quota di gelido etro di se non altro 8 chilometri, che puo comporsi, cosi, di nuovo mediante cima spiaggia. La banchisa e al posto di una vastissima distesa di gelido natante saldata alla abisso. E plausibile che tipo di Hui-Te-Rangi-Qua abbia controllo tutti e due i fenomeni: il passato nel andirivieni della trasporto sopra Sud, il dietro laddove sinon trovo la coraggio sbarrata nel Litorale di Ross addirittura dovette regredire.

28) La oscurita antartico ha una continuita di riguardo a 41 giorni appata ascissa di 68° Borea, di 64 giorni a 75°, di 134 giorni per 80°. Certain aggiunto accaduto sconvolgente, che razza di evidente dovette impressionare solido Hui-Te-Rangi-In questo momento di nuovo i suoi compagni, e quello dell’aurora polare.